Donare l'anima

Descrizione

Cristina Pezzoli è un nome che ricordi.

Chiunque la abbia conosciuta ha avuto l'impressione di aver avuto il privilegio di conoscere un eroe. Gli eroi sono lottatori, sono idealisti, sono giusti. Gli eroi vanno dove tu non hai ancora pensato di andare, dove forse non hai il coraggio di andare, dove probabilmente hai sempre desiderato andare.Cristina era un eroe che andava lì e poi si voltava, ti tendeva la mano, si mordeva il labbro inferiore e ti diceva: "muoviti, dai, poche cazzate".

Conoscerla e lavorare con lei era sputare sangue e asfalto. Tornare a casa con la voglia di chiamarla e urlarle la tua frustrazione; e tornare ancora e ancora e vedere che lei ti indicava il traguardo e scoprire che quel traguardo non riuscivi mai a raggiungerlo e poi girarti e vedere che, mentre eri distratta, quei traguardi tu li avevi raggiunti e tagliati, uno dopo l'altro, ma lei ti spostava l'asticella sempre più avanti, non smetteva mai di indicare una direzione altra, più alta, splendente, inesplorata.

Era faticosa e dura, Cristina. Non riposava mai, si cibava di intelletto, di creato, il suoi sonni erano alimentati da idee, progetti, speranze, desideri. Bruciavano veloci, il suo corpo e la sua mente.

E tu la incontravi e ti chiedevi come avessi fatto, prima, ad esistere e accontentarti.

Era pulita, Cristina. Pulita come "un foglio di carta pulita", dove nessuno era riuscito a scarabocchiare niente, persino nel teatro, dove gli scarabocchi, il rumore, la prepotenza, la falsità sono talmente presenti da crederli ineluttabili.

Voleva migliorare il mondo, Cristina. Il mondo sarebbe stato felice di farsi migliorare da lei. Me lo ha detto, il mondo, che sente la sua mancanza. Ma anche lui non sa cosa scrivere. Come si fa a scrivere di una mancanza che mozza il respiro e che fa così male che la rabbia ti risucchia?

Dopo 24 ore dal nostro primo incontro le chiesi: "Cristina, come hai fatto a lavorare per tanti anni nel teatro e restare così pulita?". Lei non mi chiese il significato delle mie parole. Mi guardò, sorrise perché i nostri occhi avevano capito che avevamo capito. Abbassò lo sguardo, perché i Giusti sono pudichi quando gli si fa notare che sono Giusti; perché per loro non esistono altri modi per esistere che essere Giusti.

Abbassò lo sguardo e mi disse: "Ho fallito tanto; e continuo a fallire; e ogni volta ricomincio".

Era una che ricominciava, Cristina

Era una che falliva, Cristina

Era una che non  aveva paura di ricominciare. Cristina.

E questa raccolta fondi è per lei. Per tutti i suoi meravigliosi quattro figli. Perché purtroppo anche nella vita degli eroi esistono i soldi e i soldi sono maledetti e rispondono a regole altre, che non sono quelle della Giustizia. Perché una come Cristina Pezzoli avrebbe dovuto avere il vialetto di casa lastricato d'oro. Invece non è così. I soldi, nel nostro mondo che ha tanto bisogno di Giusti, non funzionano così.

Noi possiamo fare qualcosa. Dobbiamo raccogliere una cifra che non è piccola. Ma immaginiamo l'ombra lunga della presenza di Cristina Pezzoli nella nostra vita e decidiamo di fare qualcosa di buono. Qualcosa di bello e utile per la sua famiglia. Ognuno può dare quello che vuole, come vuole, la colletta è del tutto anonima e, alla sua chiusura, i figli riceveranno il totale e non i dettagli.

Anche chi non può dare nulla può fare qualcosa, e cioè diffondere questa colletta con tutte le persone che conosce, in forma privata, non social, non pubblica. Diffonderla e chiedere alle persone di dare.

Perché i soldi non cambiano la vita, neppure quando sono tanti.

Cristina Pezzoli, invece, sì.

Condividi la colletta
Per lasciare un commento effettua il login oppure registrati.
Alessia 2020-08-12 09:33:11
Vincenza 2020-08-09 16:17:25
Davide 2020-08-07 11:51:44
Ilenia 2020-08-06 16:14:00
ariella 2020-07-31 14:04:41
Angela 2020-07-28 13:05:23
Simona 2020-07-28 12:36:01
Giovanni 2020-07-28 09:41:56
Alessandra 2020-07-28 05:49:47
Iurij 2020-07-26 10:20:54
Rebecca 2020-07-25 23:53:20
Toni 2020-07-25 14:08:26
Roberto 2020-07-25 13:28:35
Walter 2020-07-25 13:09:26
Sara 2020-07-24 10:12:16
Marta 2020-07-24 10:11:51
Marta 2020-07-24 10:01:48
Teresa 2020-07-23 21:10:04
marianna 2020-07-22 10:51:07
Dominique 2020-07-22 10:06:00
Karun 2020-07-21 19:53:04
Scegli un metodo di pagamento

Clicca sul bottone Versa la tua quota ed effettua il bonifico tramite il tuo Conto Corrente bancario. Scegliendo questa opzione di pagamento, sono necessari mediamente 2/3 giorni lavorativi per l'accredito e la conseguente conferma di pagamento da parte di Splitted.
Importo da versare
Commissioni
0,00
Totale: